UECOOP
7 luglio 2014

UECOOP

  A metà giugno UeCoop, la Centrale promossa da Coldiretti che rappresenta oltre 4.000 Cooperative che operano in tutti i settori (agricoltura, pesca, produzione lavoro, sociale, abitazione, cultura, turismo, sport, ecc), alla quale fa capo oltre mezzo milione di soci presenti in tutte le regioni, ha deciso di procedere alla costituzione di apposite Associazioni o Sezioni regionali. Nel Lazio, il vicepresidente vicario nazionale di UeCoop Aldo Mattia ha chiamato il dott. Pietro Raimondi a coordinare il processo di costituzione dell’associazione laziale. In questi giorni si susseguono incontri e riunioni anche in Ciociaria dove hanno aderito in Ue Coop una settantina di strutture cooperative. Facendo riferimento al fatto che nel Lazio si contano oltre 500 Cooperative associate a UeCoop, attive nei diversi settori come già detto, il dott. Raimondi  è chiamato immediatamente a definire un quadro generale di sviluppo dell’associazione su tre direttrici: Istituzionale, Strategica e Settoriale.In tal senso sarà importante stabilire per ciascuna direttrice obiettivi di breve, medio e lungo termine ai quali affiancare con chiarezza e lungimiranza i tempi di realizzazione. Sul piano Istituzionale, ciascuna Associazione dovrà proseguire il consolidamento del servizio Revisione e accreditarsi sui diversi Tavoli regionali per una partecipazione capillare a tutte le opportunità istituzionali. Sul piano Strategico sarà importante garantire una strutturazione integrata di Servizi ai soci da quelli classici, a quelli formativi, al credito per arrivare a quelli innovativi. Inoltre è prevista la realizzazione di un Piano Strategico di Comunicazione che sarà fondamentale per garantire il massimo di visibilità e conoscenza dell’Associazione nonché per l’acquisizione di nuovi soci.Infine sul piano Settoriale è evidente la necessità di costituire appositi coordinamenti per offrire risposte mirate a ciascuna categorie di Cooperative. Sarà importante favorire anche una prima mappa dei Servizi da mettere a disposizione dei soci sfruttando, in sinergia con il livello nazionale, il sistema servizi di Coldiretti attraverso specifiche negoziazioni e accordi sull’esempio di quanto già realizzato con l’accordo quadro siglato tra UeCoop ed Epaca il 18 giugno scorso o quello con Creditagri Italia, siglato nel mese di aprile.

Seguici su Twitter

Seguici su Facebook

Facebook By Weblizar Powered By Weblizar
Copyright 2018 COLDIRETTI. Tutti i diritti riservati.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi