Siglato l’accordo per il prezzo con la Centrale del Latte
31 luglio 2010

Siglato l’accordo per il prezzo con la Centrale del Latte

Siglato l’accordo per il prezzo con la Centrale del Latte. Ad una settimana esatta dal blitz alla Centrale del Latte di Roma organizzato dall’organizzazione agricola,questa mattina si è definito il nuovo accordo. 38,00 centesimi per ogni litro consegnato più 0,050 centesimi che verranno assegnati tenendo conto di una specifica tabella qualità. “Siamo moderatamente soddisfatti – ha commentato a caldo Gianni Lisi, direttore provinciale della Coldiretti di Frosinone. Aver spuntato oltre 3 centesimi a litro rappresenta un segnale importante in vista della trattativa che si dovrà poi riaprire a fine settembre. Siamo scesi in piazza prima, e davanti i cancelli della Centrale dopo,  per ottenere dignità per i nostri soci e per gli allevatori in generale.  Possiamo certamente dire di aver ottenuto qualcosa di importante se si tiene conto anche che ad inizio maggio molti rappresentanti e molte cooperative avevano accettato 35 centesimi per ogni litro conferito. Abbiamo iniziato un percorso non facile – ha aggiunto Lisi – e molti non speravano neppure di far sedere al tavolo della trattativa i rappresentanti del noto gruppo industriale. Al contrario, non solo siamo riusciti a farli sedere al tavolo della vertenza, grazie anche ai rappresentati istituzionali con in primis il presidente della Regione Polverini, il sindaco di Roma Alemanno, Battistoni e Birindelli per la Regione Lazio, ma abbiamo fatto valere le nostre ragioni che sono quelle degli allevatori che lavorano con passione, abnegazione e senza sosta tutto l’anno garantendo un prodotto di qualità, sano e, soprattutto, di provenienza certa. Ora – ha concluso  Lisi – continueremo a lavorare di concerto con la sede regionale della Coldiretti Lazio per avviare il percorso per il nostro progetto legato al km0 e alla rintracciabilità”. Ringraziamo a nome dei produttori ciociari oltre che personale – hanno detto Loris Benacquista e Gianni Lisi - il direttore regionale della Coldiretti Lazio Aldo Mattia ed il presidente Massimo Gargano per aver fatto riaprire il tavolo interprofessionale rendendolo finalmente uno strumento efficace e utile. Chiederemo di istituire e far parte come organizzazione di una commissione – hanno aggiunto il presidente ed il direttore della Coldiretti ciociara - che faccia chiarezza sulla destinazione dei contributi destinati al settore lattiero nel Lazio per meglio declinare misure e strumenti destinati a dare nuovo slancio alle nostre imprese da anni penalizzate. Infine un ringraziamento a tutti gli amministratori del nostro territorio che hanno aderito al tavolo di crisi per la vertenza latte. L’apporto delle istituzioni è stato e sarà sempre determinante.     

Seguici su Twitter Coldiretti
Seguici su Twitter Coldiretti Lazio
Copyright 2018 COLDIRETTI. Tutti i diritti riservati.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi