PONTECORVO
4 ottobre 2016

PONTECORVO


 
Una giornata di festa. Ma anche di confronto programmatico tra amministratori regionali, agronomi, operatori del credito e produttori di peperone dop e quanti, soprattutto giovani imprenditori, sono interessati a diventarlo. Giovedì a Pontecorvo si getteranno le basi del progetto di sviluppo della filiera produttiva locale più rappresentativa e redditizia. In città arrivano gli assessori regionali Mauro Buschini (ambiente) e Carlo Hausmann (agricoltura) insieme ad Andrea Baldanza, capo di gabinetto del Governatore del Lazio. Alle 17.00 in corso Vittorio Emanuele sarà inaugurata la nuova sede della Coldiretti. Il taglio del nastro, la benedizione e poi il trasferimento nella vicina sala consiliare del Comune dove, dopo i saluti del sindaco Anselmo Rotondo e di Vinicio Savone, presidente della federazione provinciale, si svilupperà il dibattito sulle strategie tecnico-politico-commerciali per incentivare l’aumento dei volumi produttivi del peperone cornetto, la strutturazione del segmento agroindustriale (lavorazione e trasformazione del prodotto) e quindi il completamento della filiera con l’attivazione, o ampliamento, dei canali per la distribuzione, vendita e commercializzazione del pregiato ortaggio che sul mercato registra ancora oggi una offerta quantitativa purtroppo fortemente inferiore alla domanda. “L’evento di giovedì pomeriggio sarà lo spartiacque tra la fase, ormai esaurita, di ottenimento della certificazione di qualità e quella, che comunque ha già mosso i primi passi, per la definitiva consacrazione del prodotto sui mercati interno ed estero” annuncia Savone. “Il nostro interesse, che coincide con il primo dei nostri obiettivi, è la crescita dei margini di reddito aziendale dei produttori di peperone. Riteniamo – aggiunge il direttore della Coldiretti di Frosinone Paolo De Ciutiis – che per favorire il consolidamento dell’assetto economico della filiera del peperone sia necessario incentivare la cooperazione tra produttori. La nascita di una rete d’impresa locale è il viatico per costruire la fase conclusiva del progetto di sviluppo di una produzione tipica di grande prospettiva e di potenzialità finora non interamente dispiegate”. All’incontro interverranno anche il vicepresidente della BpC Vincenzo Forrmisano e Simone Di Colantonio, manager CreditAgri.   

Seguici su Twitter Coldiretti Lazio

Seguici su Facebook

Facebook By Weblizar Powered By Weblizar
Copyright 2018 COLDIRETTI. Tutti i diritti riservati.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi