Giornata del Ringraziamento
26 novembre 2012

Giornata del Ringraziamento

 Grande successo in termini di presenze ed organizzazione per la Giornata Regionale del Ringraziamento che si è tenuta a Frosinone domenica scorsa presso la Cattedrale di S.Maria. Il Vescovo di Frosinone, Mons. Ambrogio Spreafico, che ha celebrato la S.Messa durante l'Omelia, coadiuvato da Don Giorgio e dai consiglieri ecclesiastici di Roma e Viterbo, ha rimarcato l'importanza della giornata che si celebra in tutta Italia per volontà di Coldiretti per ringraziare il buon Dio dei frutti della terra e per pregare per una proficua nuova annata agraria. Non sono mancati, da parte del Vescovo, chiari riferimenti alle criticità del momento come quelle legate al destino degli operai della Videocon, che a pochi metri dalla cattedrale, nei pressi della Prefettura, richiamano l'attenzione sul destino di 1300 famiglie che rischiano di restare senza reddito in un momento di grave crisi come quello attuale. Anche la devastante situazione della  Valle del Sacco è stata richiamata dal Vescovo che con amarezza ha sottolineato come le azioni di un progetto pronto per essere attuato per rilanciare l'area continuano a restare al palo mentre le imprese chiudono. Mons. Spreafico ha anche lasciato spazio a delle riflessioni sui mali della nostra comunità che sempre più spesso dimentica nel quotidiano di dire grazie ed apprezzare quanto ha a disposizione e, ancora più spesso, litiga per la voglia di incrementare il proprio possesso dimenticando così l'umiltà e la necessità di essere utili agli altri. Presenti con i vertici di Coldiretti Lazio, il direttore Aldo Mattia, frusinate purosangue, il presidente Massimo Gargano, Paolo De Cesare e Vinicio Savone rispettivamente direttore e presidente di Coldiretti Frosinone, Carlo Crocetti e Saverio Viola, presidente e direttore di Coldiretti Latina, Gabriel Battistelli direttore della sede di Viterbo ed Ivano Capannini e Andrea Renna a rappresentare Coldiretti Rieti e Roma. Il centro storico del capoluogo per un giorno si è svegliato con le bandiere gialle della Coldiretti a far da cornice ai vicoli e alla piazza della cattedrale dove hanno trovato spazio gli stand di Agrimercato e Campagna Amica Frosinone per una degustazione del meglio dei prodotti ciociari. Sono stati presenti, tra gli altri, il Prefetto Soldà, il Comandante dei Carabinieri Menga, il consigliere regionale Scalia, il sindaco di Frosinone Ottaviani, l'assessore provinciale Scaccia quello comunale Tagliaferri e oltre 400 imprenditori agricoli provenienti, oltre che dai centri della Ciociaria, anche dalle altre province laziali. Particolarmente toccante il momento dell'offertorio destinato ai più bisognosi ed emozionante la benedizione dei mezzi agricoli che al termine della cerimonia religiosa Mons. Spreafico ha voluto impartire. "Una giornata di festa - hanno detto Gargano e Mattia - un momento per ringraziare il buon Dio ma anche per riflettere suoi programmi futuri da attuare per il settore agricolo".
Perfetta l'organizzazione della giornata come hanno ricordato De Cesare e Savone ringraziando per la collaborazione l'amministrazione comunale, gli uomini della polizia municipale e la banda comunale che ha allietato prima e dopo la cerimonia religiosa tutti i presenti.

Seguici su Twitter Coldiretti
Seguici su Twitter Coldiretti Lazio
Copyright 2018 COLDIRETTI. Tutti i diritti riservati.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi