FISCALE
12 marzo 2010

FISCALE

Nel 2009 la Guardia di Finanza ha attuato un piano di verifiche, denominato “Operazione Saturno”, finalizzato al controllo delle aziende agrituristiche, con particolare riferimento al trattamento tributario dei contributi regionali erogati nell’ambito dei Piani di Sviluppo Rurali. A seguito di queste verifiche, sono stati elevati numerosi verbali in quanto, ad avviso dell’organo accertatore, questi contributi dovevano essere qualificati come contributi in conto capitale e non contributi in conto impianti. Coldiretti Viterbo, attraverso l’Ufficio Assistenza Tributaria della Confederazione, ha presentato una istanza di consulenza giuridica al fine di ottenere un definitivo e generale chiarimento sulla questione. “L’Agenzia delle Entrate, con una nota dell’8 gennaio 2010, in accoglimento della nostra tesi – afferma Gabriel Battistelli- ha confermato che i contributi regionali finalizzati ad interventi di ristrutturazione dei fabbricati rurali, nonché all’acquisto di macchine, attrezzature, impianti, arredi, e simili, utilizzati per l’esercizio dell’attività agrituristica, devono essere considerati contributi in conto impianti e, conseguentemente, sono sottoposti alla disciplina fiscale prevista per questi ultimi. In base a questa risoluzione, intervenuta successivamente alla redazione dei processi verbali redatti dalla Guardia di Finanza, a definitivo chiarimento della controversa questione, l’Agenzia delle Entrate, Direzione Provinciale di Viterbo ha accolto, dopo una accurata istruttoria in contraddittorio con i responsabili Coldiretti, i ricorsi presentati per conto dei nostri associati e, prima in Italia, ha proceduto con l’annullamento degli avvisi di accertamento. Si tratta – continua Battistelli – di un modo trasparente e corretto di confrontarsi e di collaborare e credo di dover ringraziare quanti si sono adoperati per il raggiungimento di questo risultato, in particolare il Direttore Provinciale Dott. Priolo, il Capo Ufficio Controlli Dott.ssa Caso, il Coordinatore Staff di Direzione Dott. Rossini e il funzionario Dott. Massera, con i quali, sono certo, si potrà continuare con lo stesso spirito costruttivo che sia premiante per i contribuenti virtuosi e severo con chi pensa di fare il furbo”. 

Seguici su Twitter

Seguici su Facebook

Facebook By Weblizar Powered By Weblizar
Copyright 2018 COLDIRETTI. Tutti i diritti riservati.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi