DA DOMANI LUNEDI’ 19 GENNAIO ANAGRAFE API, DIMEZZATO MIELE ITALIANO
19 gennaio 2015

DA DOMANI LUNEDI’ 19 GENNAIO ANAGRAFE API, DIMEZZATO MIELE ITALIANO

Il miele prodotto sul territorio nazionale, dove non sono ammesse coltivazioni Ogm, è riconoscibile attraverso l’etichettatura di origine obbligatoria fortemente sostenuta dalla Coldiretti. Per acquistare  miele italiano è bene verificare sempre l’etichettatura. La parola “Italia” deve essere obbligatoriamente presente sulle confezioni di miele raccolto interamente sul territorio nazionale, mentre nel caso in cui il miele provenga da più Paesi dell'Unione Europea, l’etichetta deve riportare l'indicazione "miscela di mieli originari della CE"; se invece proviene da Paesi extracomunitari deve esserci la scritta "miscela di mieli non originari della CE", mentre se si tratta di un mix va scritto "miscela di mieli originari e non originari della CE".  “Osservare le etichette è il primo step per assicurarsi un prodotto sicuro e non cadere nella trappola di cibi e alimenti non genuini e falsi Made in Italy. Rischio che non si corre affidandosi a punti vendita di Campagna Amica, siano essi botteghe che mercati, in cui si trova tra i tanti prodotti freschi anche ottimo miele delle terre viterbesi. Questo dell’anagrafe ci sembra un buon passo per  avere la giusta considerazione degli apicoltori al pari di tutti gli altri allevatori ” ha infine concluso il Presidente di Coldiretti Viterbo Mauro Pacifici.

Seguici su Twitter Coldiretti
Seguici su Twitter Coldiretti Lazio
Copyright 2018 COLDIRETTI. Tutti i diritti riservati.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi