COLDIRETTI VITERBO: IMPEGNO ED ATTENZIONE PER I CONSORZI DI BONIFICA
21 luglio 2014

COLDIRETTI VITERBO: IMPEGNO ED ATTENZIONE PER I CONSORZI DI BONIFICA

“Coldiretti Viterbo sta seguendo le vicende dei Consorzi di Bonifica con discrezione, attenzione e impegno da mesi e, come organizzazione agricola, non lesina e non ha mai lesinato, anche grazie alla sede regionale, di affrontare e verificare strategie e percorsi tesi a dare tranquillità ai dipendenti e alla struttura tutta oltre ovviamente che per il territorio”. Questo il commento del direttore della sede della Tuscia dell’organizzazione agricola, Andrea Renna, riguardo l’incontro che si è tenuto a Tarquinia nei giorni scorsi che è stato utile a fare il punto della situazione. La nostra organizzazione è stata presente all’incontro tramite il presidente di zona, Alessandro Serafini, ed il nostro neo-referente di comprensorio, Claudio Calevi ed, che è intervenuto per spiegare quanto da Coldiretti messo in atto come d’altronde è stato anche ricordato e rimarcato dai vertici della struttura della Maremma che hanno ringraziato la nostra organizzazione. Auspichiamo – ha aggiunto il presidente di Coldiretti Viterbo Mauro Pacifici – che la Regione Lazio a breve dia le risposte attese, siamo certi, dopo aver avuto un confronto con i nostri vertici regionali, il Presidente, David Granieri, ed il direttore, Aldo Mattia, che sulla questione, senza proclami ma con impegno e atti concreti, arriveranno novità importanti. Con il presidente Fava, il vice Mariotti ed il direttore Pisarri più volte abbiamo avuto modo di confrontarci con il presidente della Provincia Meroi  per la liquidazione delle somme legate ai danni dell’alluvione. Grazie anche all’impegno del consigliere regionale Panunzi, che insieme a Meroi ringraziamo – ha aggiunto Renna – sembra che entro fine mese si possa registrare l’erogazione dell’acconto dovuto dal Consorzio. Coldiretti comunque – hanno concluso Pacifici e Renna - continuerà a seguire queste vicende evidenziando il ruolo nella conservazione e difesa del suolo oltre che nella tutela delle risorse idriche e dell’ambientale che le strutture dei consorzi garantiscono. Occorre sinergia. Non è tempo né di polemiche, che tra l’altro non ci appassionano e neppure ci interessano, né di individuazione di colpevoli o di atteggiamenti strumentali con analisi legate al passato ma di concertare il percorso migliore che in un momento delicato come questo possa dare tranquillità ai dipendenti e certezze a imprese e cittadini e su questo continueremo a lavorare anche nei prossimi giorni e nelle future settimane. 

Seguici su Twitter Coldiretti Lazio

Seguici su Facebook

Facebook By Weblizar Powered By Weblizar
Copyright 2018 COLDIRETTI. Tutti i diritti riservati.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi