COLDIRETTI LAZIO: IL “VILLAGGIO DEL GUSTO” DI CIVITAVECCHIA OSPITA DA OGGI AL 30 AGOSTO LE SQUADRE DEL TROFEO “GREAT CUP” 32
27 agosto 2015

COLDIRETTI LAZIO: IL “VILLAGGIO DEL GUSTO” DI CIVITAVECCHIA OSPITA DA OGGI AL 30 AGOSTO LE SQUADRE DEL TROFEO “GREAT CUP” 32

  
Il “Villaggio del Gusto” di Campagna Amica, voluto e realizzato da Coldiretti Lazio, si trasforma per quattro giorni, da oggi al 30 agosto, nel “quartier generale” del team di campioni impegnati nella tappa italiana della regata internazionale “Great Cup” 32 che vede protagoniste 5 squadre che, sfruttando le avanzate tecnologie della Coppa America, si danno battaglia per vincere il trofeo nato ad Amsterdam nel 2012.
L’evento è patrocinato dal Coni e dalla Regione Lazio e rappresenta l’ultima tappa del tour europeo con protagonisti i super-catamarani del Sultanato dell’Oman, America, degli svizzeri di Alinghi (già vincitori della Coppa America) e di due equipaggi francesi.
Il Campo di regata sul porto di Civitavecchia è di un quadrato con un lato di 1,2 miglia marine, corrispondenti a circa 2,2 km, per un'ampiezza di circa 5 km². L’inizio delle regate è fissato ogni giorno alle 11.30 fino alle 17.00, vento permettendo.
La modalità di gara è la Fleet Race, ovvero tutti contro tutti in un’unica batteria. Ogni 20 minuti parte una nuova regata, per un totale di 8 gare al giorno, che determineranno i punti per la classifica generale.
L’evento che si è inaugurato oggi rappresenta la prima prestigiosa occasione nella quale mondanità, sport e turismo incrociano la mission che i manager di Coldiretti Lazio hanno voluto dare al “Villaggio del Gusto”, inaugurato non più di due mesi fa, ovvero l’internazionalizzazione del Km 0 riferito alla migliore produzione agroalimentare laziale e italiana.
“Con questa manifestazione di rilevanza internazionale che vede protagonisti i migliori sportivi e tecnici nautici del mondo, Coldiretti Lazio fa un balzo in avanti nel coniugare le eccellenze dello sport e della tecnologia ai valori dell’agroalimentare di qualità e del cibo legato al territorio. Coldiretti Lazio con questo vuole dimostrare che l’agricoltura non semina solo per produrre alimenti ma, nel suo ruolo multifunzionale è capace di farsi portatore dei valori della salute e della sicurezza alimentare”. Così il direttore di Coldiretti Lazio, Aldo Mattia, presidente del Buono SRL società che gestisce operativamente il “Villaggio del Gusto” e il retrostante “Terminal del Gusto” che sarà inaugurato prima della fine dell’anno.
“Si conferma la bontà e la lungimiranza delle intuizioni della Coldiretti Lazio che ha voluto investire il lavoro dei propri soci in un’iniziativa come il “Villaggio del Gusto” che si dimostra non solo punto di incontro per la conoscenza delle eccellenze agroalimentare laziali ma anche vetrina per eventi internazionali come la “Great Cup” 32. Ha concluso Aldo Mattia.
Infatti sono 60 le aziende che hanno creduto ed investito nel “Villaggio”, portando il meglio della produzione agroalimentare italiana, le eccellenze enogastronomiche locali del Lazio, nel più suggestivo porto storico del Mediterraneo, incorniciato tra la darsena romana, le mura di Urbano VIII con il mascherone del Bernini e il Forte Michelangelo.
Il Villaggio si trova incastonato tra mare e terra, in una delle banchine che vedono attraccare yacht di lusso nel porto crocieristico più grande del Mediterraneo dove si calcola transitino ogni anno circa 4 milioni tra crocieristi e traghettisti in arrivo nella Capitale o diretti alle isole, dei quali, secondo uno studio di Coldiretti Lazio, circa 1 milione si ferma a Civitavecchia.
Proprio a coloro che intendono fermarsi al Porto, prima di ripartire verso altre destinazioni, è destinato il Villaggio che offre loro la possibilità di consumare prodotti freschi direttamente sul posto in apposite aree ristoro, oppure di acquistare al momento o facendoseli recapitare a domicilio attraverso un ordine on line, prodotti come pasta, olio, marmellate, creme alimentari, salumi, formaggi, cereali e tanti altri prodotti espressione delle eccellenze del Lazio e del “Made in Italy”.
I punti vendita appartengono tutti alla rete della Bottega Italiana di Campagna  Amica e sono collocati all’interno di suggestive casette in legno dove i turisti sono accolti oltreché dagli imprenditori agricoli anche da giovani, messi a disposizione da una Coop di UECOOP provenienti dalle cinque province del Lazio, ai quali è data un’occasione di lavoro ponendoli a contatto con il turismo internazionale.
Il “Villaggio del Gusto” rappresenta un altro tassello vincente della strategia della Coldiretti che ormai da oltre 15 anni ha individuato nella filiera corta e nel prodotto a KM0 il vero valore aggiunto dell’attività imprenditoriale in agricoltura. Lo dimostrano i 500 mercati di vendita diretta aperti solo nel Lazio, la rete delle Botteghe di Campagna Amica e quella delle Botteghe italiane.
Con il “Villaggio del Gusto”, l’ambizione è quella di internazionalizzare il KM 0, intercettando una clientela che provenendo da tutto il mondo possa diventare a sua volta “ambasciatrice” dei prodotti del “Made in Italy” e dei territori da cui provengono. 

Seguici su Twitter

Seguici su Facebook

Facebook By Weblizar Powered By Weblizar
Copyright 2018 COLDIRETTI. Tutti i diritti riservati.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi