COLDIRETTI LAZIO: DOMENICA 24 NOVEMBRE CELEBRAZIONE DELLA “GIORNATA DEL RINGRAZIAMENTO”
23 novembre 2013

COLDIRETTI LAZIO: DOMENICA 24 NOVEMBRE CELEBRAZIONE DELLA “GIORNATA DEL RINGRAZIAMENTO”

Anche quest’anno, come ormai da tradizione, la Coldiretti Lazio celebra la “Giornata del Ringraziamento”, organizzata dall’ associazione regionale per ringraziare il Signore del lavoro nei campi e dei frutti della terra che si svolgerà domani, domenica 24 novembre nella, prestigiosa cornice del Palazzo dei Papi a Viterbo.

Il programma, che avrà inizio alle ore 10,30, con l’arrivo delle autorità locali, tra i primi il Sindaco Leonardo Michelini, già presidente di Coldiretti Viterbo, l’attuale presidente di Coldiretti Viterbo Mauro Pacifici e il direttore Andrea Renna, gli agricoltori e il personale degli uffici di Coldiretti del Lazio, con il direttore e il presidente Aldo Mattia e David Granieri, proseguirà alle ore 11,00 con la celebrazione della SS. Messa che sarà officiata nella Cattedrale di San Lorenzo da S.E. Mons. Lino Fumagalli Vescovo di Viterbo. Sarà presente alla celebrazione anche il Consigliere ecclesiastico regionale Don Paolo Carlotti.

Infine, alle ore 12,00, ci sarà la benedizione degli animali, dei frutti della terra e dei mezzi agricoli.

 
Preghiera del Coltivatore

Padre nostro che stai nei cieli, guarda con amore questa grande famiglia di Coltivatori, che oggi rivolge a Te la Preghiera di Ringraziamento.

Gesù, il Figlio Tuo, Ti ha chiamato Agricoltore, noi vogliamo ringraziarTi per questo dignitoso lavoro che ci hai affidato, chiamandoci a continuare sulla terra la Tua opera creatrice, la Tua paterna presenza provvidente.
I Tuoi figli chiedono ogni giorno il “pane quotidiano” e Tu, per mezzo nostro, continui a nutrirli con amore su tutta la terra.
Ti rendiamo ancora grazie per aver scelto il pane e il vino, frutto del nostro lavoro, per rendere presente sull’altare il Tuo Divin Figlio, che attorno alla Sua mensa tutti ci affratella.
Grazie Signore per il sole e per l’acqua, per la bella e la triste stagione, per l’abbondanza del raccolto e per le avversità della natura, che ci stimolano a guardare con più fiducia alla Tua Provvidenza.
Grazie per coloro che hai posto vicino a noi per guardarci e sorreggerci nel nostro duro cammino; illuminali perché si realizzi anche per noi un più equo progresso.
Grazie, Signore, per coloro che, nel godere i frutti della terra, hanno comprensione e rispetto per i nostri sacrifici e condividono con noi ansie e fatiche.
Rendi efficace nell’animo dei giovani l’esempio del nostro attaccamento alla terra, sulla quale siamo nati, e che ci accoglierà, benigna, un giorno, per germogliare nella vita eterna, quando piacerà a Te chiamarci al premio. Amen.

 


 

 

Seguici su Twitter Coldiretti
Seguici su Twitter Coldiretti Lazio
Copyright 2018 COLDIRETTI. Tutti i diritti riservati.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi